In questa sezione, rivolta agli operatori commerciali, tecnici del settore, medici, fisioterapisti, è possibile consultare il materiale di studio relativo all’utilizzo della tecnologia EMS:

Physiological responses and perceived exertion during cycling with superimposed electromyostimulation.

In questo articolo vengono esaminati e testati 10 ragazzi in buona salute, non-fumatori, di età compresa tra i 24 e i 27 anni. Vengono effettuati 3 principali test: uno senza elettromiostimolazione ma semplice allenamento di cicloergometro e due dove l’allenamento attivo viene abbinato alla tecnologia EMS.

Principalmente vengono sottolineati alterazioni metaboliche di molte importanza per quanto riguarda il sistema cardiorespiratorio e il metabolismo muscolare. Infatti “i valori di lattato e il rapporto di scambio respiratorio si sono significatamente alzati con una potenza di picco maggiore/uguale al 75%” (cit).

A causa delle alterazioni metaboliche che inducono segnalazioni cellulari e adattamenti, possiamo dire che l’abbinamento di esercizio fisico e EMS, ossia lo stesso tipo di allenamento utilizzato in URBAN FITNESS, provochi un notevole adattamento per quanto riguarda il muscolo scheletrico. Viene descritto come “il metabolismo muscolare , il consumo energetico e l’ossidazione dei carboidrati siano maggiori di una contrazione volontaria naturale” (cit).

Molto interessante è la parte in cui l’elettromiostimolazione è abbinata ad esercizi di endurance, ossia esercizi più aerobici come proposto nei nostri PROTOCOLLI WEIGHT LOSS in Urban Fitness. “Vi sono notevoli miglioramenti in adattamenti metabolici e miglioramento della performance in comparazione ad un normale allenamento di endurance. Molto importante è da sottolineare come vi sia uno STRESS cardiocircolatorio molto minore rispetto al normale esercizio fisico” (cit).

“La tecnologia EMS  e la normale contrazione volontaria si possono considerare stimoli complementari di stessa natura, la loro combinazione può portare solo migliori adattamenti fisiologici non solo in allenamenti di forza ma anche di endurance” (cit) .

Leggi l’articolo per intero.

Influencia de tres tipos diferentes de entrenamiento (electrostimulaciòn global, high intensity interval training (HIIT) y aerobio convencional) sobre el metabolismo basal post esfuerzo.

“Lo sviluppo di questo studio è importante:
a) per determinare il tempo di attivazione metabolica dopo uno sforzo ad alta intensità o aerobica moderata
b)quantificare il dispendio energetico in più derivante dalla attivazione del muscolo utilizzando diversi tipi e intensità di allenamento: Elettrostimolazione, HIIT e aerobico.

Obiettivo secondario è stabilire la variazione della composizione corporea secondo i diversi tipi di formazione, e la produzione di lattato, alla fine di ogni stesso.

L’elevata intensità di allenamento (elettrostimolazione e HIIT) genera un apporto calorico più elevato, aumentando il tasso metabolico per diversi giorni dopo la sforzo, mentre il lavoro aerobico convenzionale comporta minore spesa, e solo durante l’esercizio fisico, ma non posteriori.” (cit)

Leggi l’articolo per intero.

Whole-body electromyostimulation as a means to impact muscle mass and abdominal body fat in lean, sedentary, older female adults: subanalysis of the TEST-III trial.

Questo studio si basa sugli effetti di 12 mesi di elettromiostimolazione total body abbinata ad esercizio fisico per determinare gli effetti su soggeti affetti da sarcopenia o obesità addominale in confronto con un gruppo che effettua allenamento convenzionale.

L’eletttrostimolazione copre un area di 2800 cm2 con differenti dedicate intensità per regione.

I soggetti nello stesso momento della contrazione esogena data dal macchinario effettuano esercizi isometrici con una guida video e sotto l’osservazione di istruttori certificati. I soggetti vengono sottoposti a due sedute di allenamento per 54 settimane (con 2 settimane di vacanza). Questo è esattamente il tipo di allenamento che è attuato in Urban Fitness.

La sperimentazione evidenza una maggiore sintesi proteica con effetti sul metabolismo del muscolo scheletrico.

“L’ipotesi che l’allenamento EMS incrementi notevolmente la massa di muscolo scheletrico e che diminuisca la massa grassa addominale in comparazione al gruppo di controllo può essere confermata” (cit).

“questa è la chiave per disordini metabolici e cardiaci” (cit).

La sperimentazione sottolinea inoltre “un sostanziale aumento della produzione energetica glicolitica e una significatica salita di lattato durante l’elettrostimolazione in comparazione a un esercizio fisico volontario con gli stessi livelli di VO2” (cit).

Leggi l’articolo per intero.

Electro Muscle Stimulation (EMS) as a full body training – Multi-fitness centre study.

L’obbiettivo di questo studio è stato quello di sottolineare l’impatto positivo su forza, antropometria, benessere del corpo, umore, salute generale, mal di schiena attraverso un allenamento con tecnologia EMS.

Sono state prese a campione 134 people con età metà di 42 anni con un gruppo di controllo di 10 persone per 6 settimane. L’allenamento ha avuto una durata di 25 minuti per sessione (senza contare la fase di stabilizzazione e quella di recupero finale) associato ad esercizi statici per due volte a settimana come avviene presso i nostri centri Urban Fitness.

82% ha notato un miglioramento del mal di schiana e il 30% di questi si è dichiarato addirittura libero da esso. È stato registrato un incremento del 12% di forza dei partecipanti, del 69% per quanto riguarda la resistenza e del 89% parlando di stabilità e performance.

La percentuale di grasso corporeo è diminuito mediamente del 1,4% su tutti i partecipanti. La sensazione di benessere dei soggetti è aumentata dell’ 83%.

Riporto la traduzione delle conclusioni di questo TEST:

“L’allenamento EMS full body è un buon metodo per ridurre il molto diffuso dolore alla schiena e inoltre per incrementare la forza in maniera uguale o migliore di un convenzionale allenamento di forza.”

Leggi l’articolo per intero.

The effects of full body Electro Muscle Stimulation (EMS) on the muscle mass and the subcutaneous fat changes of the body.

L’obiettivo di questo studio era di valutare il positivo impatto di diminuzione del grasso corporeo sottocutaneo e di aumento di massa muscolare con il sistema di allenamento EMS attraverso il macchinario Xbody, il macchinario utilizzato in Urban Fitness.

Sono state misurate le circonferenze di sette diverse parti del corpo di 25 soggetti ed è stata utilizzata la plicometria per misurare il grasso sottocutaneo.

Dopo 16-18 sedute EMS la massa muscolare e il grasso corporeo sottocutaneo sono notevolmente mutati.

La riduzione media delle circonferenze è diminuita del 4-6%, la riduzione media dei valori plicometrici è stato del 30-50%, possiamo concludere chela tecnologia EMS sia in grado di ridurre il grasso corporeo complessivo.

L’intensità di contrazione più elevata ha determinato una maggiore crescita muscolare.

Gli impulsi elettrici dalla macchina Xbody lavorano sia esternamente, nonché arrivano ai muscoli interni più profondi, che non sono facilmente raggiungibili attraverso convenzionali modalità di allenamento.

L’allenamento full-body EMS è un risparmio di tempo e un efficace metodo che porta notevoli effetti positivi sulla complessiva salute e potrebbe beneficiare ad una vasta gamma di individui.

La tensione muscolare prodotta in massima contrazione attraverso i macchinari Xbody può arrivare fino al 30% più alto di una massima contrazione volontaria.

L’EMS lavora direttamente sui muscoli, bypassando l’energia che il corpo utilizza nel sistema di conservazione; quindi non c’è limite alla percentuale di fibra che può essere attivata.

Lo stimolo EMS provoca un reclutamento delle fibre che è irraggiungibile con altri mezzi di allenamento.

Leggi l’articolo per intero.