L’Università Tor Vergata certifica Urban Fitness

Ricerca Università Tor Vergata Urban Fitness

Efficacia e sicurezza del metodo Urban Fitness sono ben note ai nostri clienti.

Ora, a certificare queste caratteristiche, è anche una prestigiosa ricerca scientifica svolta in collaborazione con l’Università di Roma Tor Vergata, sotto la guida del Prof. Stefano D’Ottavio, docente di Scienze Motorie presso la Facoltà di medicina – Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale.

Si tratta di un progetto di studio articolato che proseguirà anche nei prossimi mesi, così da analizzare in modo dettagliato i risultati ottenibili con l’allenamento Urban Fitness.

La nostra filosofia si fonda su un approccio scientifico che mira a garantire un’attenzione globale alla salute del cliente – spiega Adriano Silvestri, socio fondatore e Responsabile Sviluppo Urban Fitness – Per questo abbiamo voluto realizzare uno studio che dimostrasse scientificamente non solo l’efficacia del metodo di allenamento, ma anche la sua totale sicurezza.”

Con questa ricerca, che ha preso in considerazione un campione di 30 soggetti (uomini e donne) di età compresa tra i 22 e i 32 anni, si è voluto dare evidenza scientifica dei miglioramenti fisici e biologici ottenibili dopo 12 allenamenti, condotti in 8 settimane, rispettivamente con allenamento Urban Fitness e con un tradizionale circuito di forza dinamica massima.

I dati emersi parlano chiaro: i soggetti che si sono allenati con sedute Urban Fitness di 20 minuti ciascuna hanno ottenuto un incremento medio della potenza muscolare del 21% con esercizio di semi squat. Un risultato notevole se rapportato a quello ottenibile con l’altro metodo di allenamento: il circuito di forza dinamica massima genera un aumento medio di potenza del 5%.

Nell’esercizio di bench press su panca piana, con l’allenamento Urban Fitness, si sono raggiunti picchi di incremento di potenza addirittura del 31% in più rispetto ai valori misurati all’inizio della sperimentazione (contro un 15% ottenuto con l’altro metodo).

Spiega il Prof. D’Ottavio:Nello sport, nella vita di tutti i giorni,  in genere le azioni motorie di un soggetto si esprimono sempre con un certo grado di forza muscolare e più o meno a livelli differenti di velocità. La potenza, in fisica, è data dal prodotto di questi due fattori. Un aumento della potenza così marcato, come abbiamo osservato dopo un periodo breve di allenamento con metodologia Urban Fitness, è da considerare un grande successo fisiologico del sistema neuromuscolare. In pratica con il sistema EMS Urban Fitness vengono maggiormente coinvolte le fibre veloci del muscolo a differenza del Body building, per esempio, dove vengono stimolate anche le fibre muscolari lente.”

Riguardo la sicurezza del metodo, lo studio ha evidenziato che anche l’andamento degli indicatori con cui si misura l’affaticamento muscolare – che normalmente si produce dopo un allenamento della forza ed indispensabile per la formazione di nuove proteine muscolari – tende a ridursi nel corso delle dodici sedute.

Ciò fornisce prova che l’elettrostimolazione globale crea i necessari adattamenti fisiologici limitando nel tempo le reazioni acute rilevate dopo le prime sedute di allenamento. – Spiega il Prof. Stefano D’Ottavio – Questo dato è confermato anche dalle percezioni psico-fisiche dei soggetti che, seduta dopo seduta, dichiarano di avvertire sensazioni sempre più positive, indispensabili per la continuità dell’allenamento.”

Non è poi da dimenticare che, nei Centri Urban Fitness, gli esercizi vengono svolti sotto la supervisione di personal trainer altamente qualificati, laureati in Scienze Motorie e certificati dall’Academy specializzata nell’allenamento con EMS. Un importantissimo valore aggiunto, fondamentale per assicurare l’efficacia e la totale sicurezza del metodo.